Back to top
ALFONSO POUSIBET. DIRETTORE DISEGNA

Parliamo di soluzioni innovative per l’outdoor

Creatività e progettazione degli spazi esterni fino ad oggi impensabili

Il 13 giugno scorso avete presentato “Disegna” in un workshop organizzato da BHC per gli architetti. Quali sono i punti di forza e i vantaggi competitivi di questo innovativo prodotto per l’outdoor?
“Disegna” è una pavimentazione per esterni costituita dall’ecomateriale WPC (Wood Plastic Composite), un materiale composito che riunisce i vantaggi del legno e della plastica in un unico prodotto.
L’alta percentuale di legno naturale conferisce al materiale un aspetto caldo, piacevole al tatto, senza l’effetto “plastica” che caratterizza invece molti prodotti similari.
Gli additivi che usiamo sono tra i migliori.
Questi permettono al colore di durare negli anni e danno al materiale una ottima resistenza agli agenti atmosferici e alle situazioni climatiche più estreme, senza la necessità di dover applicare trattamenti superficiali dopo la posa.
L’ottima qualità delle materie prime usate per realizzare “Disegna” lo rendono un prodotto caratterizzato da resistenza a rottura molto superiore alla media dei prodotti simili sul mercato. La resistenza a rottura di “Disegna” è di 280 kg/cmq.
Se poi andiamo a vedere il lato estetico, “Disegna” offre collezioni uniche al mondo.
Con la sua ampia gamma di colori, offre ai progettisti un ventaglio infinito di possibilità creative.
“Disegna” apre una finestra sulla creatività e progettazione degli spazi esterni fino ad oggi impensabile.

“Disegna” è in esposizione presso lo showroom BHC, distributore in esclusiva per l’Italia. Che cosa vi aspettate dal mercato italiano?
Abbiamo molte aspettative dal mercato italiano: l’Italia è la culla del design e della moda, un Paese che è l’emblema della bellezza e della creatività. Il nostro intento è quello di offrire a questo mercato un nuovo modo di concepire il progetto degli spazi esterni.
La possibilità di realizzare progetti di architettura del paesaggio e di outdoor personalizzati, innovando gli spazi con un prodotto unico e di altissima qualità.
Crediamo che l’Italia possa essere il Paese guida nell’utilizzo delle nostre collezioni.

Lo showroom BHC dedica molta attenzione agli architetti e permette alle aziende partner di sfruttare occasioni importanti per entrare in diretto contatto con loro, come i workshop e gli incontri a tema. Qual è la vostra idea in merito a questo modo innovativo di gestire uno showroom di materiali per l’architetura?
Credo che questo modo di agire sia molto appropriato. L’architetto deve sentirsi sicuro e tranquillo quando sceglie un prodotto, deve conoscere quali sono le differenze rispetto ad altri prodotti, i vantaggi e le nuove possibilità che un materiale innovativo come “Disegna” offre. Allo stesso tempo è importante che possa conoscere le caratteristche tecniche del prodotto direttamente dal produttore e sapere che si può fidare di lui, che il suo progetto avrà successo e che sta usando un prodotto con tutte le garanzie necessarie.
Lo showroom offre quindi al progettista, e alle aziende, una opportunità importante in questo senso.

Quali programmi avete in futuro per continuare la promozione di “Disegna” e quali novità?

In “Disegna” siamo in continua evoluzione, il nostro dipartimento di ricerca e sviluppo e i nostri creativi stanno continuamente pensando a soluzioni innovative in funzione delle esigenze del mercato.
Desideriamo che il mercato conosca tutta la nostra ampia gamma di proposte e il prossimo anno presenteremo novità che sorprenderanno i progettisti e offriranno soluzioni per l’outdoor oggi ancora mai viste.