IT | EN | DE
logo
Back to top
Edward Barber e Jay Osgerby presentano

PRIMAVERA, IN ANTICIPO

Texture unica e sempre diversa

“Primavera in anticipo” ricorda un titolo pausiniano. In realtà, è una delle ultime nate in casa Mutina, presentata allo scorso Cersaie e che verrà campionata tra pochissimo.

Dopo Puzzle, anche Primavera porta la duplice firma della coppia di designers Londinesi che Brenda Emmanus ha incontrato per la trasmissione  BBC “The Brits Who Designed the Modern World”, per scoprire i grandi creativi d’oltre manica e capire cosa li ha ispirati e come hanno influenzato la società ed i gusti del pubblico. Laura Deganello per il Sole 24 ora, scriveva di loro ” L’immagine che Barber e Osgerby danno di sé, mentre parlano, rimanda ai loro progetti: precisi, semplici, essenziali, ma solo come il naturale risultato di un grande lavoro di ricerca che si intuisce soltanto e che nasconde un colpo inaspettato.”

Barber e Osgerby inaugurano il loro studio londinese nel 1996, dopo essersi laureati al Royal College of Art di Londra. Il loro approccio multidisciplinare sfida i confini del design industriale, dell’architettura e dell’arte. I loro lavori includono collezioni per Knoll, Vitra, B & B Italia, Cappellini, Venini e Flos, limited edition e commissioni pubbliche come la London 2012 Olympic Torch e la moneta da 2 sterline disegnata per la Royal Mint. La prima monografia estensiva loro dedicata, pubblicata da Rizzoli New York, è del 2011. Entrambi sono Royal Designers for Industry (RDI) e Honorary Doctors of Art. Il loro lavoro è nelle collezioni permanenti di musei in tutto il mondo, come il V&A e il Design Museum di Londra, il Metropolitan Museum of Art di New York o l’Art Institute di Chicago.

Già parte della famiglia Mutina, loro sono le collezioni Mews (2013) e Puzzle, entrambe disponibili sul nostro shop-online www.bhc-shoponline.it

Il loro segno distintivo ricompare chiaramente in questa nuova proposta. Abbiamo potuto ammirare Primavera solo durante “inedito”, l’evento Mutina in occasione del Cersaie 2018. Di primo acchito, un materiale estremo, minimale, quasi spoglio. La scala cromatica è pentatonica, mutuando un termine caro ai musicisti: una palette di cinque colori, due neutri ( bianco e grigio) e tre più presenti ( verde, blu e nero).  Essenzialità e semplicità sono caratteri evidenti di Primavera. Ma, avvicindandoci, qualcosa è emerso rendendo singolare questo prodotto: la dispersione di piccole scaglie ceramiche colorate in maniera del tutto randomica. I designer, così facendo, hanno ricreato una lastra che ricorda un materiale naturale e le sue irregolarità, percepibili alla vista e al tatto, con piacevoli imperfezioni estetiche ,dando vita a una texture unica  ed una superficie vibrante e sempre diversa

Primavera sarà presto disponibile, tra i primi sul mercato, presso il nostro store BHC MILANO di Via Mestri Campionesi, 20 a Milano.