IT | EN | DE
logo
Back to top
Colore 2019

LIVING CORAL

Il Pantone Color Institut detta il nuovo trend

“Living Coral” (16-1546). Ma chi è il suo creatore? Era il 1963 quando Pantone rivoluzionò l’industria della stampa con il colorato PANTONE MATCHING SYSTEM®. Venne così codificato un linguaggio del colore,  creando uno strumento innovativo che consente la selezione, l’articolazione e la riproduzione fedele di nuance uniformi e precise in qualsiasi parte del mondo; un supporto essenziale per i players di diversi comparti: tessile, abbigliamento, bellezza, interni, design architettonico e industriale, che comprende oltre 10.000 standard di tonalitù su più materiali, tra cui stampa, tessuti, materie plastiche, pigmenti e rivestimenti. Più di 10 milioni di designer e produttori in tutto il mondo si affidano ai prodotti e ai servizi Pantone per aiutare a definire, comunicare e controllare il colore dall’ispirazione alla realizzazione, utilizzando gli standard Pantone disponibili sia digitalmente che fisicamente.

Pantone Color Institute è una tale autorità di consulenza sui colori tale che le sue previsioni di tendenza, comprendenti Pantone Color of the Year, Fashion Runway Color Trend Reports, psicologia del colore, sono in grado di dettare il trend di un’intera stagione.

Quale sia il colore che Pantone ha scelto per il 2019, è ormai di pubblico dominio . Influenzerà molto la moda, l’arte e il design: preparatevi a vederlo ovunque su Instagram e nelle vetrine dei negozi. Nell’annuncio della scelta, gli esperti di Pantone hanno spiegato che il Living Coral (corallo vivo, acceso) «rappresenta la fusione della vita moderna» e che è un «colore ricco, continuamente attorno a noi nel mondo reale e insieme vivacemente presente sui social media».«Ha un’essenza socievole e briosa», aggiungono, «e incoraggia a fare le cose con uno spirito leggero. Simboleggia il nostro innato bisogno di ottimismo e ricerca di gioia, rappresenta il nostro desiderio di giocosità».

Alcuni antesignani, già introdussero in gamma toni vicini al Living Coral. Vediamo, tra le superifici, dove cercare.

Neutra 6.0, protagonista della scena ceramica da tempo ( Neutra: Il colore 6.0 ), propone un 13.Corallo. Colore più saturo rispetto all’altro modaiolo. Ma ammorbidito dalla superficie sofficie e distesa. Adatto solo a rivestimento e disponibile in lastre fino da 240 cm , spessore di soli 6 mm, è un evergreen di Casa Dolce Casa cui sono abbinati stucco e pittura in tinta. Il gres fine porcellanato diventa un vero e proprio elemento di design che trasforma le pareti in enormi quadri, mezzo di espressione dalle efficaci proprietà comunicative e sfondo emozionale che prende forma dalla libertà di immaginazione del singolo.

Carica di colore simile, ma in formato 30,5×91, per la più recente Colornow di Fap Ceramiche, cui abbiamo dedicato un articolo poco tempo fa. Un progetto inedito di rivestimento bagno moderno dalla straordinaria forza espressiva e capacità di emozionare, frutto del know-how tecnologico e dell’animo trendsetter che da sempre contraddistinguono il brand. Questa linea di rivestimenti in pasta bianca si articola in 8 intensi colori tra cui il Marsala, appunto, per una palette cromatica glamour e di tendenza, capace di rispondere perfettamente alle più attuali esigenze estetiche. Color Now esprime così tutta la sua energia attraverso la materia, conferendo all’ambiente circostante scenografici giochi cromatici e luminosi, per un’esperienza tattile e visiva diretta, immediata e irresistibile.

Sicuramente più sanguigno il Corallo dell’intramontabile Vogue che in Trasparenze risulta vivo, luminoso, liquido. Il tono è uniforme ma lucidità e la versione diamantata conferiscono brillantezza e dinamicità. Il marchio proprietà di Altaeco è un must per le superfici, sulla cresta dell’onda da decenni, sempre attuale e propositivo. Eugualmente degno di nota è il Pink di Etruria Design, che abbraccia la componente più rosea e morbida di questo  colore

Dulcis in fundo, un doveroso spazio va riservato a chi, del colore, ha fatto la propria colonna dorsale: The Paint Makers Company & Co. Il metodo di produzione è fondamentale per il Colorificio Centrale Spa, nel cuore produttivo bresciano. I 120 colori vengono creati singolarmente, in tini da 110 lt, in cui le materie prime vengono aggiunte in modo oculato e con passione per ottenere un prodotto d’eccellenza. Essi sono frutto di una ricerca estetica e qualitativa sempre in ascesa. La ricchezza di minerali e la miscela unica rendono i toni vibranti, vivi, ed offrono da un lato una soluzione tecnica alle esigenze abitative contemporanee e dall’altro la risposta stilistica per tutti coloro che – come noi – non si accontentano di un buon risultato, ma ricercano la raffinatezza del dettaglio. Un’esperienza nel settore delle vernici iniziata nel 1946 unita al sogno di creare una linea di prodotti senza scendere ad alcun compromesso dal punto di vista qualitativo. All’interno del loro personale pantone, in cui ogni pennellata racconta una storia, di chi ha pensato e creato il colore e di chi lo sceglie per vestire la sua casa, vediamo quali colori ammiccano al Living Coral.

Federica Capelli, al vertice della direzione artistica e del marketing di Paint Makers, dichiarava tempo fa ” Data la sua natura estremamente bold sembrerebbe non facile da integrare in un progetto di interior  ( il Living Coral, ndr ). Pensate per questo di poterne fare a meno? Certo che no! Rassegnatevi, prima o poi lo vedrete spuntare nei vostri progetti fosse anche solo su accessori e complementi d’arredo… quindi, meglio arrivare preparati”. Proseguiva “… trattandosi di un colore molto forte e molto vivo si presta ad essere inserito in un progetto come accento, non tanto come colore dominante: da provare su una porzione di parete. Per un accostamento più ricercato provatelo in associazione a neutri caldi come beige, sabbia o marroni. Se vi piace l’idea di introdurre un tocco di Coral ma non volete esagerare, valutate l’inserimento dello stesso su qualche oggetto o accessorio d’arredo, mantendo come base una palette di neutri. Otterete un look fresco e à la page ma anche facilmente rinnovabile una volta che il coral finirà nel dimenticatoio…E’ un colore luminoso, caldo e dunque adatto a stanze che ricevono poca luce naturale in quanto in grado di ravvivarle” Ma dove cercarlo, nella gamma Paint Makers? Le tonalità che meglio rappresentano il Living Coral e la sua ispirazione, sicuramente sono N. 44 FLORALIA e N. 45 NOBLESSE OBLIGE. Direi che anche N. 46 Authentic Red, N. 46 Flamenco Dancer e N. 115 Pottery Pink, satellitano attorno ad esso.

Non resta che lasciarsi incuriosire da questo trend, dunque, ed aprirgli le porte delle nostre case. Ma attenzione, impariamo a fare buon uso delle mode e non ad esserne usati. Introduciamolo con gradualità e sempre nel rispetto della nostra personalità ed attitudini! Vi aspettiamo nel nostro Show Room di Via Maestri Campionesi, 20 a Milano, dove scegliere insieme la tonalitò più adatto. Alcuni di essi sono disponibili anche nel nostro shop online: approfittatene!